LA PRENOTAZIONE



Questo Istituto relega grande importanza all’organizzazione dell’appuntamento, 

l’accuratezza delle informazioni rilevate in questa fase delineranno il corretto percorso 

che il paziente si troverà a fare, 

ed agevolerà il compito di tutti gli stakeholder nell’ottenere il miglior risultato possibile.

L’appuntamento non è una semplice annotazione dell’orario di arrivo dell’utente, 

ma una vera e propria 

programmazione prognostica preliminare 

che avrà il compito di predisporre e coordinare 

tutto ciò che si deve attuare 

per assistere al meglio il paziente in arrivo.

Di conseguenza sarà necessario letteralmente intervistare il paziente, 

o chi per lui richiede l’appuntamento, 

in modo tale da elaborare 

un piano di intervento ben organizzato. 

La modalità di approccio prevede,

non solo l’acquisire informazioni relative allo stato di salute del paziente, 

ma anche e sopra tutto, 

comunicare quanto sarà disposto dal centro 

nell’accogliere il paziente 

e chiarire in modo preciso 

il percorso che il paziente dovrà fare.


Gli strumenti attuativi adottati sono:

il TRIAGE MEDICO PRELIMINARE 

che viene effettuato nell’immediatezza, 

durante il colloquio il nostro operatore 

si assicurarsi che non ci siano equivochi 

nelle comunicazioni reciproche 

ed annoterà le parti più importanti,

riferendo nell’immediato e/o comunque cercando di comunicare

prima possibile al Podologo eventuali implicità scaturite, 

in modo tale che il PDP (percorso del paziente) 

possa essere modificato e/o migliorato di conseguenza.

il TICKET della prenotazione

conterrà tutti i dati relativi al giorno 

e l’ora della prenotazione, 

sarà inoltre corredato 

delle disposizioni standard relative al PDP

verranno comunicati in modo chiaro e preciso

i costi dell’onorario e cosa prevedono determinati costi.


PRENOTAZIONE TELEFONICA 

Per gli utenti che prenoteranno per telefono, 

il nostro operatore si adopererà 

per essere chiaro e conciso, 

assicurandosi che l’interlocutore abbia capito.

Lo stesso non potrà derogare 

alle disposizioni date dal Podologo 

e/o fare eccezioni che porterebbero inevitabilmente 

a far crollare tutto lo stato organizzativo predisposto. 


TRIAGE ASTANTE

Qualora l’appuntamento venga richiesto di persona,

il nostro collaboratore farà si che il paziente 

o chi per lui prende l'appuntamento

sia stato informato in mod esaustivo in relazione

 a tutto il PDP percorso del paziente 

e si assicurarerà che lo stesso abbia percepito bene

tutte le comunicaioni che gli sono state date. 


Il paziente deve:

1)     PRESENTARSI ALL’APPUNTAMENTO CON DOCUMENTO D'’IDENTITA'’ VALIDO


2)       COMPILARE UN MODULO RELATIVO ALLA PRIVACY Legge 196 sulla Privacy

È un documento relativo ai Dati Personali, il paziente dovrà firmare ed acconsentire alla rilevazione dati personali e sensibili 

in modo da poter inizializzare il percorso podologico richiesto e dar modo al centro di rilasciare la ricevuta fiscale sanitaria.

La non ottemperanza o il diniego all’autorizzazione

comporta la sospensione del percorso 

ed il paziente non potrà entrare negli ambulatori e o colloquiare con il Podologo

3)       IL PRIMO ACCESSO RICHIEDEREBBE UNA VISITA ATTA A VALUTARE LE REALI NECESSITA’ DI INTERVENTO

Ciò non ostante si accetta la prenotazione per il trattamento podologico di base che è deputato a trattare

solo le ipercheratosi superficiali, callosità e duroni 

ad eccezione di sospette infezioni sotto-ipercheratosiche 

che prevederebbero di seguito medicazioni o quant’altro di più specifico.

Verrà eseguito il taglio di unghia non patologiche;

le unghia ipertrofiche, ispessite ed irregolari, portatirici di infezioni batteriche o micotiche,

 incarnite o anche solo tendenzialmente incarnite, richiedono un trattamento specifico  

di conseguenza le unghia patologiche non potranno essere trattate.


In caso di riscontro relativo a patologie descritte, 

o disfunzioni di carattere biomeccanico, scheletrico-muscolare 

o che possano avere natura podo-posturale, le stesse non potranno essere trattate.

 Il paziente verrà invitato a programmare una visita relativamente a ciò che è stato evidenziato 

e dovrà comunque pagare la seduta podologica di base.

VISITA PODOLOGICA CLINICA

Ha una durate di circa 40 min.,
la valutazione è sia di tipo clinico 
che strumentale
e comporta una o più valutazioni in elenco

Anamnesi familiare, fisiologica, patologica,
remota e prossima.
Esame obiettivo, indagine per immagini optoelettronica digitalizzata.

Indagine onicologica
atta a valutare e classificare le patologie delle unghia
(unghia incarnita - onicomicosi - onicogrifosi - ecc.)

Esame  al microscopio
 di eventuali reperti cutanei o ungueali sospetti 
(a discrezione del podologo prevede un onorario a parte)

Attenzionamemnto e valutazione clinico podologica
delle alterazioni di interesse vascolare e linfatico,
verifica dello stato della cute e deglli annessi cutanei
Classificazione di alterazioni di interesse
dermatologico di pertinenza podologica
FISSURAZIONI e/o MACERAZIONI intedigitali
VERRUCHE - PIAGHE - ULCERE DIABETICHE
PROCESSI INFIAMMATORI 

Individuazione, classificazione e descrizione
delle patologie accertate
e della loro presunta causa 

Programmazione di eventuali trattamenti specifici
per la cura delle patologie riscontrate
e/o ulteriore 
accertamento diagnostico

RILASCIO DELLLA CARTELLA CLINICA PODOLOGICA 
potrebbe non essere un atto contestuale

VISITA PODOLOGICA BIOMECCANICA

>> Indagine Podo-Posturale preliminare <<
Ha una durate di circa 40 min.,
la valutazione è sia di tipo clinico che strumentale
e comporta una o più valutazioni in elenco

Anamnesi familiare, fisiologica, patologica,
remota e prossima.

Esame obiettivo e valutazione biomeccanica
palpazione / manipolazione
verifica della mobilità articolare
dei piedi e degli arti inferiori
Valutazione muscolare
Test neurologici risposte riflesse
Analisi dello quadro statico
e dinamico podo-posturale
Analisi del passo e dell'appoggio plantare
Individuazione e classificazione
di disordini podo-posturali

Programmazione 
eventuale  produzione
relativamente alle patologie riscontrate
di tutori  , ortesi e/o plantari

Programmazione
ulteriore accertamento diagnostico
mediante altri test od esami

RILASCIO DELLLA CARTELLA CLINICA PODOLOGICA

potrebbe non essere un atto contestuale

TRATTAMENTI prenotabili anche per telefono

TRATTAMENTO PODOLOGICO (base)    

  - Escissione di ipercheratosi quali Tilomi ed Helomi 

(callosità e duroni)

- "a discrezione del Podologo" taglio di unghia

 (unghia non patologiche)

 TRATTAMENTO PODOLOGICO  (completo)  

 Escissione di ipercheratosi, Tilomi ed Helomi

 (callosità e duroni)    

   Squadratura geometrico-fisiologica,

Rifilatura e lucidatura delle unghia 

(unghia non patologiche )      

 

BIOMETRIA PODO-POSTURALE DIGITALIZZATA

Ha una durate di circa 60 min.,
la valutazione è sia di tipo clinico che strumentale
e comporta una o più valutazioni in elenco

Anamnesi familiare, fisiologica, patologica,
remota e prossima.

Esame obiettivo e valutazione biomeccanica
palpazione / manipolazione
verifica della mobilità articolare
dei piedi e degli arti inferiori
Valutazione muscolare
Test neurologici risposte riflesse
Analisi dello quadro statico
e dinamico podo-posturale
Analisi del passo e dell'appoggio plantare
Individuazione e classificazione
di disordini podo-posturali

Diagnostica per lo Studio Antropometico Morfologico.

Analisi della Postura e della Dembulazione.

Analisi Baripodometrica Cinematica 

Indagine Propriocettiva e Test Stabilometrico dell’Equilibrio.

Valutazione Strutturale del Corpo e del Piede,

Studio del Passo e del Coordinamento Motorio

referto : FASCICOLO di circa 25/30 pagine
il ritiro del referto non è contenstuale

PLANTARI

Questo Istituto Ortopedico Podologico Italianocostruisce Ortesi podaliche plantari
PERSONALIZZATE 
 interamente su misura
con l'ausilio di tecnologia avanzata 
e sulla base progettuale determinata
mediante CAD-CAM  SISTEM 3d
per mezzo della 
BIOMETRIA PODO-POSTURALE 

ORTHOPLASTIA IN SILICONE

E' una correzione biomeccanica funzionale dei segmenti scheletrici e delle articolazioni, sopratutto dell'avampiede ed in particolare delle dita. L'ortoplastia in silicone può essere distinta in tre tipologie: CORRETTIVA, di SCARICO o PROTETTIVA.

Onicogrifosi

CRESCITA DEFORME E ONDULATA DELL'UNGHIA

Livellamento ed equilibratura morfofisiologica della lamina ungueale 

Onicomicosi

MICOSI DELL'UNGHIA (fungo o dermatofita)        

 (Asportazione delle spore micotiche con anonichia minima parziale della lamina ungueale)

Ripristino Ortoprotesi Unguale

Controllo ,equilibratura e ripristino della protesi ungueale
(Da fare almeno una volta ogni 2/3 mesi, altrimenti la stessa potrebbe perdere  l'equilibrio morfologico)

Onicodismorfosi Bilaterale

Trattamento di squadratura bilaterale dell'Unghia a tenaglia    

(Previene l'unghia incarnita)

   Ortoprotesi Ungueale Fissa

(Ricostruzione della lamina ungueale mancante da anonichia parziale o totale da intervento)        

Apparecchio Correttivo

ORTONIX , SISTEM - ERKI , SISTEM - SPANGE

 (Correzione dell'unghia mediante tre diversi apparecchi correttivi)

Onicocriptosi  unilaterale 

UNGHIA INCARNITA 

Onicocriptosi bilaterale  UNGHIA INCARNITA